Presentazione

La sepsi rappresenta una condizione clinica frequente, di difficile gestione, associata a una mortalità molto elevata quando si accompagna a insufficienza d'organo (sepsi, 20-25%) o a uno stato di shock (shock settico, 40-70%). La sepsi e lo shock settico rappresentano una emergenza medica. L’incidenza è a tutt’oggi in continuo aumento, parallelamente all’età media della popolazione, alla cronicizzazione di molte malattie con conseguente immunodepressione e immuno-paralisi e alla maggiore invasività delle procedure diagnostiche e terapeutiche. La Surviving Sepsis Campaign (SSC - www.survivingsepsis.org) si è posta come obiettivo la riduzione del 25% della mortalità per sepsi entro il 2020. La revisione negli anni delle raccomandazioni contenute nelle tre edizioni delle linee guida internazionali ha portato alla definizione di insiemi di interventi terapeutici di rianimazione ("resuscitation bundle") da attuare nelle prime ore dal riconoscimento della sepsi e dello shock settico. Le nuove definizioni di sepsi e shock settico messe a punto da una consensus conference internazionale introducono nuovi importanti concetti fisiopatologici ma non modificano alcun aspetto relativo del trattamento. Nel corso si vogliono affrontare le seguenti tematiche relative alla sepsi:

- Identificazione precoce

- Antibioticoterapia

- Approccio clinico-laboratoristico

- Monitoraggio

- Terapia aggiuntive

Programma

Durata: 35 minuti
Le nuove definizioni di sepsi e shock settico: cosa cambia
Gianpaola Monti


Durata: 60 minuti
Cosa ci dice l’antibiogramma
Bruno Viaggi


Durata: 30 minuti
Trattamenti convenzionali nella sepsi: stato dell’arte
Abele Donati


Durata: 60 minuti
Trattamenti avanzati: stato dell’arte
Francesco Forfori


Durata: 60 minuti
Come imposto una terapia antibiotica: empirica e/o mirata.
Daniela Pasero

 

Durata: 45 minuti
Quando la terapia antifunginea
Gennaro De Pascale


Durata: 30 minuti
Identificazione e trattamento VAP da microorganismi multiresistenti
Roberta Domizi


Durata: 60 minuti
Quale fluidoterapia nelle prime ore dal riconoscimento della sepsi
Pietro Caironi


Durata: 40 minuti
Shock settico da peritonite terziaria
Daniela Pasero

Informazioni

Obiettivo formativo

1 - Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM - EBN - EBP)

Mezzi tecnologici necessari

Dotazione Hardware:

  • Personal computer/tablet/smartphone
  • Casse audio

Dotazione Software:

  • Browser aggiornato
  • Adobe Acrobat Reader

Procedure di valutazione

Questionario a risposta multipla

Descrizione modulo formativo

Il corso è composto da una serie di video-lezioni pre-registrate da visionare entro il termine previsto della FAD.

 

La durata complessiva della FAD è di 10h così suddivise:

- 7h tempo di consultazione (durata delle video-lezioni)

- 3h tempo di approfondimento (tempo che il discente dedica all'approfondimento individuale delle tematiche trattate)

Informazioni

Il corso "Infezioni e sepsi - Level 2" fa parte del percorso formativo SIAARTI "Infezioni e sepsi" che prevede il rilascio di una certifcazione finale.

 

Il percorso formativo "Infezioni e sepsi" è così articolato:

  • Infezioni e sepsi - Level 1 (obbligatorio)
  • Infezioni e Sepsi - Level 2 (obbligatorio solo per medici in formazione ma aperto anche a specialisti)
  • Masterclass Infezioni e Sepsi - Level 3 (obbligatorio)
  • Tirocinio formativo - Level 4 (obbligatorio)

 

E' possibile frequentare i corsi in ordine diverso da quello presentato.

 

E' possibile frequentare i corsi singolarmente se non interessati alla certificazione finale.

Responsabili

Responsabile scientifico

Docente

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anestesia e rianimazione
  • Farmacologia e tossicologia clinica
  • Malattie Infettive
  • Microbiologia e virologia

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera

Infermiere

  • Infermiere
leggi tutto leggi meno

Con la sponsorizzazione non condizionante di