• Provider

Presentazione

L’insorgenza di aritmie cardiache è un rischio frequente in ambito perioperatorio sia nella chirurgia cardiotoracica che nella chirurgia generale; in particolare la FA è la complicanza più frequente in corso di bypass aortocoronarico (CABG) e nel periodo immediatamente successivo a procedure di resezione polmonare. La FA è associata ad un incremento del rischio di mortalità di 2 volte per le donne e di 1,5 volte per gli uomini rispetto alla popolazione generale.

La gestione di artmie sopraventricolari può assumere carattere di emergenza anche nei pazienti non chirurgici con comorbidità cardiache o ad esempio nei pazienti settici.

Nelle situazioni acute secondo le linee guida ESC European Society of Cardiology 2016, si raccomanda l’impiego di formulazioni endovena di beta bloccanti o di calcio antagonisti, eventualmente in associazione a digossina se la monoterapia non risponde a sufficienza o amiodarone endovena.


Landiobloc è un nuovo ß–bloccante selettivo e tra questi ultimi, presenta le caratteristiche farmacologiche e farmacocinetiche che lo rendono il più adatto per l’impiego in situazioni acute quando sia desiderata una veloce azione di contrasto alla tachicardia e al contempo una altrettanto veloce possibilità di sospendere tale azione, soprattutto in pazienti con insufficienza cardiaca e ipotensione.

 

-       Rispetto ad esmololo, ad oggi il beta bloccate disponibile con maggiore selettività per i recettori β1 adrenergici, landiololo ha una selettività 7-8 volte superiore (misurata come rapporto β1/β2).

-       Ha un effetto cronotropo negativo più marcato rispetto all’effetto inotropo negativo.

-       Ha un tempo di emivita che è la metà rispetto ad esmololo (4 minuti landiololo vs. 9 minuti esmololo).

Considerando l’elevata cardioselettività e le caratteristiche di farmacocinetica della molecola, si può assumere che Landiololo sia il farmaco di elezione per diverse tipologie di pazienti tra cui soggetti con comorbidità/complicanze polmonari, pazienti settici o con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione ridotta.

 

Programma

Moderatore: Fabio Guarracino


Ore 17:00-17:25 Landiololo nel controllo della FA nel paziente ad elevata risposta ventricolare
Gianluca Paternoster

 

Ore 17:25 - 17:50 Landiololo nel controllo della FA nel paziente settico
Pietro Bertini

 

Ore 17:50-18:00  Discussione sui temi trattati in precedenza
Pietro Bertini, Fabio Guarracino, Gianluca Paternoster

Responsabili

Docente

Elenco delle professioni e discipline a cui l'evento è rivolto

Medico chirurgo

  • Allergologia ed immunologia clinica
  • Anatomia patologica
  • Anestesia e rianimazione
  • Angiologia
  • Audiologia e foniatria
  • Biochimica clinica
  • Cardiochirurgia
  • Cardiologia
  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Maxillo-facciale
  • Chirurgia pediatrica
  • Chirurgia plastica e ricostruttiva
  • Chirurgia toracica
  • Chirurgia vascolare
  • Continuita assistenziale
  • Cure Palliative
  • Dermatologia e venereologia
  • Direzione medica di presidio ospedaliero
  • Ematologia
  • Endocrinologia
  • Epidemiologia
  • Farmacologia e tossicologia clinica
  • Gastroenterologia
  • Genetica medica
  • Geriatria
  • Ginecologia e ostetricia
  • Igiene degli alimenti e della nutrizione
  • Igiene, epidemiologia e sanita pubblica
  • Laboratorio di genetica medica
  • Malattie dell'apparato respiratorio
  • Malattie Infettive
  • Malattie metaboliche e diabetologia
  • Medicina aereonautica e spaziale
  • Medicina del lav. e sicurez. degli amb. di lav.
  • Medicina dello sport
  • Medicina di comunita'
  • Medicina e chirurgia di accettaz. e di urgenza
  • Medicina fisica e riabilitazione
  • Medicina generale (Medici di famiglia)
  • Medicina interna
  • Medicina legale
  • Medicina nucleare
  • Medicina subacquea e iperbarica
  • Medicina termale
  • Medicina trasfusionale
  • Microbiologia e virologia
  • Nefrologia
  • Neonatologia
  • Neurochirurgia
  • Neurofisiopatologia
  • Neurologia
  • Neuropsichiatria infantile
  • Neuroradiologia
  • Oftalmologia
  • Oncologia
  • Organizzazione dei servizi sanitari di base
  • Ortopedia e traumatologia
  • Otorinolaringoiatria
  • Patologia clinica
  • Pediatria
  • Pediatria (pediatri di libera scelta)
  • Privo di specializzazione
  • Psichiatria
  • Psicoterapia
  • Radiodiagnostica
  • Radioterapia
  • Reumatologia
  • Scienza dell'alimentazione e dietetica
  • Urologia

Farmacista

  • Farmacia Ospedaliera

Infermiere

  • Infermiere
leggi tutto leggi meno

Allegati

Con la partecipazione non condizionante di